Il 25 e 26 Maggio torna Cantine Aperte con 41 aziende abruzzesi pronte ad accogliere migliaia di winelovers

Il 25 e 26 Maggio torna “Cantine Aperte” il più grande evento enoturistico d’Europa, ideato dal Movimento Turismo del Vino e giunto alla 27esima edizione con oltre un milione di partecipanti che, muniti di calice e sacca ufficiali della manifestazione, visiteranno le oltre 800 cantine del Movimento sparse sulla penisola.

In Abruzzo quella del 2019 sarà la 22esima edizione e vedrà partecipare ben 41 cantine dislocate sulle province di Pescara, Chieti e Teramo che hanno deciso anche quest’anno di accogliere i tanti visitatori con programmi di grande interesse che andranno ad arricchire il format classico della visita didattica con degustazione finale: trekking, uscite in mountain bike, degustazioni di annate storiche, concerti, spettacoli teatrali ma soprattutto l’indissolubile legame con i prodotti tipici della tradizione abruzzese che “saranno portati” in cantina da tanti chef regionali.

Nicola D’Auria Presidente Nazionale del Movimento Turismo del Vino e della delegazione abruzzese sostiene che:”Cantine Aperte ha contribuito negli anni alla costruzione della cultura dell’enoturismo in Europa, che è arrivato in Italia a produrre un fatturato di oltre 3 miliardi di euro con grandi prospettive di crescita, in un 2019 che ha visto l’approvazione definitiva della normativa sull’Enoturismo nata dal dialogo delle istituzioni anche e soprattutto con il Movimento Turismo del Vino. Sempre di quest’anno è la partnership instaurata dal Movimento con ENIT che ha portato tutti gli eventi dell’associazione ad ottenere il patrocinio e la promozione dell’Agenzia Nazionale per il Turismo e quindi del Ministero delle Politiche Agricole e del Turismo, un intenso percorso che ha visto il suo coronamento nell’ultima edizione del Vinitaly di Verona con la presentazione nazionale di Cantine Aperte alla presenza del Ministro Gian Marco Centinaio”.

Parla invece dell’edizione abruzzese la Vice Presidente regionale Stefania Bosco:Cantine Aperte è forse l’appuntamento di riferimento nel panorama turistico regionale con un costante aumento annuale del numero dei winelovers partecipanti e questo probabilmente lo si deve all’ottimo lavoro che abbiamo fatto come delegazione regionale sia con l’assessorato all’agricoltura che con quello al turismo.”

Ed è proprio il neo-assessore all’Agricoltura Emanuele Imprudente ad intervenire in rappresentanza di Regione Abruzzo: ”Cantine aperte si può considerare la festa del nostro ambasciatore nel mondo che è il Montepulciano d’Abruzzo. Un’autentica eccellenza che da anni veicola la nostra immagine promuovendo il nostro territorio e, al tempo stesso, muove tutta un’economia legata proprio al turismo del vino. Si tratta di un’occasione imperdibile sia per i cultori del settore che per gli appassionati per tornare a vedere da vicino come lavorano le cantine, come producono e come la loro passione riesca a tradursi in un prodotto di altissima qualità”.

Come ogni anno anche in questa edizione non mancherà l’impegno benefico delle cantine abruzzesi con il ricavato della vendita dei calici e delle sacche ufficiali che verrà devoluto ad AIL (associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mielomi) e Alba Autismo e Autismo Abruzzo, due associazioni che si occupano di dare sostegno a famiglie che vivono quotidianamente la condizione di autismo, e con le quali MTV Abruzzo ha instaurato un rapporto di collaborazione già dal 2017 con la costituzione dell ‘11 Divino‘, la squadra di calcio dei produttori di vino abruzzesi che raccoglie fondi attraverso partite di beneficienza in tutta la regione.

L’elenco delle cantine partecipanti per l’edizione 2019

Provincia di Chieti

Agriverde, Buccicatino, Cantina di Ortona, Cantina Frentana, Cantina Rapino, Cantine Maligni, Cantine Martelli, Cantine Mucci, Cascina del Colle, Dora Sarchese, Eredi Legonziano, Fattoria Licia, il Feuduccio, La Vinarte, Rinascita Lancianese, Tenuta Ferrante, Valle Martello, Vigneti Radica, Kursaal Distillerie

Provincia di Pescara

Cantina Marramiero, Cantine Storiche Bosco Nestore, Chiusa Grande, Contesa Vini, Guardiani Farchione, Podere Della Torre, Spumanti Fausto Zazzara, Priore Col del Mondo, Q500, Tenuta Secolo IX, Zaccagnini

Provincia di Teramo

Cantina Ruggieri, Centorame, Cerulli Spinozzi, Di Ubaldo, Emidio Pepe, Faraone Vini, San Lorenzo, Vaddinelli, Villa Medoro, Vini Valori, Stefania Pepe

Tutti i programmi consultabili sul sito: www.movimentoturismodelvinoabruzzo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *